BELLA. Al via una nuova autostrada digitale tra l’Europa e l’America Latina

L'America Latina e l'Europa non sono mai state così vicine. Il Consorzio BELLA (Building Europe Link to Latin America) il cui principale investitore è la Commissione europea, ha firmato un accordo con EllaLink, un consorzio privato per collegare digitalmente l'Europa con l'America Latina.

 

Un gruppo di 11 reti di ricerca e di istruzione europee e latinoamericane che costituiscono il consorzio BELLA, ed EllaLink, installeranno un cavo in fibra ottica sottomarino che collegherà i due continenti. Il cavo fornirà una connettività affidabile ad alta capacità che favorirà gli scambi commerciali, scientifici e culturali.

Si prevede che entro il 2020 la nuova autostrada digitale per i dati potrà essere utilizzata. Il cavo viaggerà tra il Portogallo e il Brasile e permetterà un'elevata trasmissione dei dati. L'intenzione è quella di estendere la connettività sia all'America Latina che all'interno dell'UE.

Grazie a questo collegamento transatlantico, i ricercatori e le aziende avranno a disposizione un’importantissima struttura per lo sviluppo dell'economia dei dati. Il cavo favorirà, inoltre, la nascita  di nuove attività collaborative, poiché saranno rafforzati in modo significativo i legami tra reti di ricerca e di istruzione nei due continenti. Ciò rappresenterà un passo avanti nella creazione di uno spazio comune di ricerca UE-America Latina e sosterrà l'innovazione e la condivisione delle conoscenze, ad esempio nel miglioramento dei servizi di osservazione della terra.

La costruzione del cavo inizierà nei prossimi mesi, non appena entrerà in esecuzione il contratto. La Commissione europea investirà nel progetto circa 26,5 milioni di euro, con finanziamenti provenienti dai programmi UE Orizzonte 2020 e Copernicus e dallo strumento regionale di cooperazione allo sviluppo. 

Per ulteriori informazioni consultare il portale Europa.