Diritti, uguaglianza e cittadinanza. Bando a sostegno delle piattaforme nazionali dei Rom

Scade il 17 dicembre 2015 l’invito a presentare candidature per il co-finanziamento delle piattaforme nazionali dei Rom.

 

Il presente invito a presentare proposte nel quadro del programma di lavoro annuale per il 2015 del Programma europeo Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza mira a co-finanziare la creazione o il rafforzamento di processi di consultazione nazionale attraverso piattaforme nazionali dei Rom, in linea con l' obiettivo di promuovere l'effettiva attuazione del principio di non discriminazione in base al sesso, razza o origine etnica, religione o convinzioni personali, disabilità, età o orientamento sessuale, fondato sull’art.21 della Carta dei diritti fondamentali dell’UE.
 

L'obiettivo delle piattaforme nazionali dei Rom è di servire come meccanismo di coordinamento e cooperazione efficace che coinvolga in modo trasparente e inclusivo tutte le parti interessate, con particolare attenzione all'applicazione a livello locale e al monitoraggio delle strategie nazionali per l'integrazione dei ROM.

Questo invito ristretto sostituisce il precedente bando (con scadenza 21/09/2015) che è stato annullato a causa di incomprensioni da parte dei candidati in materia di costi e attività ammissibili da finanziare. La Commissione ha deciso di ripubblicare l’invito con alcune modifiche e precisazioni. I candidati al precedente bando dovranno sottoporre una nuova proposta attraverso la piattaforma on-line PRIAMOS.
 
 
Il budget indicativo a disposizione è di 1.755.000 euro; ogni  Punto di Contatto Nazionale dei ROM non può richiedere più di 65.000 euro.
 
Il riferimento della Call è: JUST/2015/RDIS/AG/NRP1
 
La durata massima dei progetti è di 12 mesi.
 
Il termine per la presentazione delle proposte è il 17 dicembre 2015.

 
Maggiori informazioni e la documentazione utile per partecipare al bando sono disponibili sul sito web della DG Giustizia.

Data : 
25 Novembre, 2015
Data fine: 
17 Dicembre, 2015