Erasmus: programma per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport 2021-2017 (proposta)

Azioni: 

La proposta che riguarda il programma Erasmus rientra nel capitolo "Investire nelle persone" della proposta di bilancio a lungo termine dell'UE che la Commissione ha presentato il 2 maggio 2018.

Azione chiave 1: Mobilità ai fini dell'apprendimento

In materia di istruzione e formazione, il programma sostiene le seguenti azioni nell'ambito dell'azione chiave 1:

  • la mobilità degli studenti e del personale dell'istruzione superiore;
  • la mobilità dei discenti e del personale dell'istruzione e della formazione professionale;
  • la mobilità degli alunni e del personale delle scuole;
  • la mobilità del personale dell'istruzione degli adulti;
  • le opportunità di apprendimento linguistico, comprese quelle a sostegno delle attività di mobilità.

In materia di gioventù, il programma sostiene le seguenti azioni nell'ambito dell'azione chiave 1:

  • la mobilità dei giovani;
  • le attività di partecipazione dei giovani;
  • le attività DiscoverEU;
  • la mobilità degli animatori giovanili.

In materia di sport, il programma sostiene la mobilità degli allenatori e del personale sportivo nell'ambito dell'azione chiave 1

 

Azione chiave 2: Cooperazione tra organizzazioni e istituti

In materia di istruzione e formazione, il programma sostiene le seguenti azioni nell'ambito dell'azione chiave 2:

  • i partenariati per la cooperazione e gli scambi di prassi, compresi i partenariati su scala ridotta intesi a promuovere un accesso più ampio e inclusivo al programma;
  • i partenariati per l'eccellenza, in particolare le Università europee, i centri di eccellenza professionale e i master congiunti;
  • i partenariati per l'innovazione per rafforzare la capacità di innovazione dell'Europa;
  • le piattaforme online e gli strumenti per la cooperazione virtuale, compresi i servizi di supporto per eTwinning e per la piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa.

In materia di gioventù, il programma sostiene le seguenti azioni nell'ambito dell'azione chiave 2:

  • i partenariati per la cooperazione e gli scambi di prassi, compresi i partenariati su scala ridotta intesi a promuovere un accesso più ampio e inclusivo al programma;
  • i partenariati per l'innovazione per rafforzare la capacità di innovazione dell'Europa;
  • le piattaforme online e gli strumenti per la cooperazione virtuale.

In materia di sport, il programma sostiene le seguenti azioni nell'ambito dell'azione chiave 2:

  • i partenariati per la cooperazione e gli scambi di prassi, compresi i partenariati su scala ridotta intesi a promuovere un accesso più ampio e inclusivo al programma;
  • gli eventi sportivi senza scopo di lucro che mirano a sviluppare ulteriormente la dimensione europea dello sport.

Azione chiave 3: Sostegno allo sviluppo delle politiche e alla cooperazione

In materia di istruzione e formazione, il programma sostiene le seguenti azioni nell'ambito dell'azione chiave 3:

  • la preparazione e l'attuazione delle agende politiche generali e settoriali dell'Unione nel campo dell'istruzione e della formazione, anche con il sostegno della rete Eurydice o delle attività di altre organizzazioni pertinenti;
  • il sostegno agli strumenti e alle misure dell'Unione che promuovono la qualità, la trasparenza e il riconoscimento delle competenze, delle abilità e delle qualifiche;
  • il dialogo politico e la cooperazione con i portatori di interessi chiave, comprese le reti a livello di Unione, le organizzazioni non governative europee e le organizzazioni internazionali nel settore dell'istruzione e della formazione;
  • le misure che contribuiscono all'attuazione qualitativa e inclusiva del programma;
  • la cooperazione con altri strumenti dell'Unione e il sostegno ad altre politiche dell'Unione;
  • le attività di diffusione e sensibilizzazione sulle priorità e sui risultati delle politiche europee e sul programma.

In materia di gioventù, il programma sostiene le seguenti azioni nell'ambito dell'azione chiave 3:

  • la preparazione e l'attuazione dell'agenda politica dell'Unione in materia di gioventù, con il sostegno della rete Youth Wiki;
  • gli strumenti e le misure dell'Unione che promuovono la qualità, la trasparenza e il riconoscimento delle competenze e delle abilità, in particolare tramite Youthpass;
  • il dialogo politico e la cooperazione con i pertinenti portatori di interessi chiave, comprese le reti a livello di Unione, le organizzazioni non governative europee e le organizzazioni internazionali nel settore della gioventù, il dialogo dell'UE con i giovani e il sostegno al Forum europeo della gioventù;
  • le misure che contribuiscono all'attuazione qualitativa e inclusiva del programma;
  • la cooperazione con altri strumenti dell'Unione e il sostegno ad altre politiche dell'Unione;
  • le attività di diffusione e sensibilizzazione sulle priorità e sui risultati delle politiche europee e sul programma.

In materia di sport, il programma sostiene le seguenti azioni nell'ambito dell'azione chiave 3:

  • la preparazione e l'attuazione dell'agenda politica dell'Unione nel settore dello sport e dell'attività fisica;
  • il dialogo politico e la cooperazione con i pertinenti portatori di interessi chiave, comprese le organizzazioni non governative europee e le organizzazioni internazionali nel settore dello sport;
  • le attività di diffusione e sensibilizzazione sulle priorità e sui risultati delle politiche europee e sul programma, compresi premi e riconoscimenti sportivi.

Azioni Jean Monnet

Il programma sostiene l'insegnamento, l'apprendimento, la ricerca e i dibattiti in materia di integrazione europea tramite le seguenti azioni:

  • l'azione Jean Monnet nel campo dell'istruzione superiore;
  • l'azione Jean Monnet in altri ambiti dell'istruzione e della formazione;
  • il sostegno alle seguenti istituzioni che perseguono una finalità di interesse europeo: l'Istituto universitario europeo di Firenze, compresa la sua scuola di governance transnazionale; il Collegio d'Europa (sedi di Bruges e Natolin); l'Istituto europeo di pubblica amministrazione di Maastricht; l'Accademia di diritto europeo di Treviri; l'Agenzia europea per i bisogni educativi speciali e l'istruzione inclusiva di Odense e il Centro internazionale di formazione europea di Nizza.
Paesi partecipanti: 

l programma è aperto alla partecipazione dei seguenti paesi terzi:

  • i membri dell'Associazione europea di libero scambio (EFTA) che sono membri dello Spazio economico europeo (SEE), conformemente alle condizioni stabilite nell'accordo SEE;
  • i paesi in via di adesione, i paesi candidati e potenziali candidati conformemente ai principi e alle condizioni generali per la partecipazione di tali paesi ai programmi dell'Unione stabiliti nei rispettivi accordi quadro e nelle rispettive decisioni dei consigli di associazione o in accordi analoghi, e alle condizioni specifiche stabilite negli accordi tra l'Unione e tali paesi;
  • i paesi interessati dalla politica europea di vicinato conformemente ai principi e alle condizioni generali per la partecipazione di tali paesi ai programmi dell'Unione stabiliti nei rispettivi accordi quadro e nelle rispettive decisioni dei consigli di associazione o in accordi analoghi, e alle condizioni specifiche stabilite negli accordi tra l'Unione e tali paesi;
  • altri paesi terzi conformemente alle condizioni stabilite in un accordo specifico per la partecipazione di un paese terzo ai programmi dell'Unione, purché tale accordo
    • garantisca un giusto equilibrio tra i contributi e i benefici per il paese terzo che partecipa ai programmi dell'Unione;
    • stabilisca le condizioni per la partecipazione ai programmi, compreso il calcolo dei contributi finanziari ai singoli programmi e i rispettivi costi amministrativi. Detti contributi costituiscono entrate con destinazione specifica ai sensi dell'articolo [21, paragrafo 5,] del regolamento finanziario;
    • non conferisca al paese terzo poteri decisionali riguardo al programma;
    • garantisca all'Unione il diritto di assicurare una sana gestione finanziaria e di proteggere i propri interessi finanziari.
Obiettivi: 

L'obiettivo generale del programma è sostenere lo sviluppo formativo, professionale e personale degli individui nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, in Europa e nel resto del mondo, contribuendo in tal modo alla crescita sostenibile, all'occupazione e alla coesione sociale come pure al rafforzamento dell'identità europea.

Il programma rappresenta uno strumento fondamentale per costruire uno spazio europeo dell'istruzione, sostenere l'attuazione della cooperazione strategica europea in materia di istruzione e formazione e le relative agende settoriali, portare avanti la cooperazione sulla politica in materia di gioventù nell'ambito della strategia dell'Unione per la gioventù 2019-2027 e sviluppare la dimensione europea dello sport.

 

Gli obiettivi specifici del programma sono i seguenti:

 

promuovere la mobilità degli individui ai fini dell'apprendimento come pure la cooperazione, l'inclusione, l'eccellenza, la creatività e l'innovazione al livello delle organizzazioni e delle politiche nel settore dell'istruzione e della formazione;

promuovere la mobilità ai fini dell'apprendimento non formale e la partecipazione attiva dei giovani come pure la cooperazione, l'inclusione, la creatività e l'innovazione al livello delle organizzazioni e delle politiche nel settore della gioventù;

promuovere la mobilità ai fini dell'apprendimento degli allenatori e del personale sportivo come pure la cooperazione, l'inclusione, la creatività e l'innovazione al livello delle organizzazioni e delle politiche sportive.

 

Gli obiettivi del programma sono perseguiti mediante le seguenti tre azioni chiave:

  • mobilità ai fini dell'apprendimento ("azione chiave 1");
  • cooperazione tra organizzazioni e istituti ("azione chiave 2"); e
  • sostegno allo sviluppo delle politiche e alla cooperazione ("azione chiave 3").

 

Beneficiari: 

l programma è aperto ai soggetti giuridici pubblici e privati attivi nei settori dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport.

Finanziamento: 

La dotazione finanziaria proposta per l'attuazione del programma nel periodo 2021-2027 è di 30.000.000.000 di euro a prezzi correnti.

Durata: 

2021-2017

Documentazione: 

Proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO che istituisce "Erasmus": il programma dell'Unione per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport e che abroga il regolamento (UE) n. 1288/2013

Commissione Europea: proposta di bilancio per il periodo 2021 - 2027

 

 

 

Tipo programma: 
2021-2027