Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi. Bando Azione 7 “Capacity building”

Scade il 7 dicembre l'avviso pubblico per la presentazione di progetti a carattere territoriale finanziati a valere sul Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi – Annualità 2012 – Azione 7 “Capacity building”

Le risorse destinate al finanziamento dei progetti presentati a valere sul presente Avviso ammontano ad euro 2.000.000,00.

Sono ammessi a presentare Proposte progettuali a valere sul presente Avviso in qualità di Soggetto Proponente Unico o di Capofila di Soggetto Proponente Associato esclusivamente:

  • Enti locali, loro unioni e consorzi, così come elencati dall’art. 2 del d.lgs. n. 267/2000 ovvero loro singole articolazioni purché dotate di autonomia organizzativa e finanziaria (es. municipi);

L’azione intende migliorare i livelli di gestione ed erogazione dei servizi pubblici ed amministrativi rivolti ai cittadini di paesi terzi, nonché promuovere interventi di mainstreaming che prevedano l’inserimento dei temi dell’integrazione nella programmazione e nell’attuazione degli interventi di politica sociale.

A titolo esemplificativo si indicano alcune tipologie progettuali di riferimento ai fini della partecipazione all’avviso:

  • interventi di aggiornamento rivolte agli operatori della Pubblica Amministrazione finalizzati a migliorare la capacità dei pubblici uffici di fornire servizi mirati all’utenza straniera e comunicare in contesti multiculturali;
  • supporto alle Pubbliche Amministrazioni e agli Enti locali per definire standard minimi di accoglienza /presa in carico di cittadini stranieri;
  • progetti finalizzati a promuovere presso gli enti pubblici la conoscenza, l’approfondimento e l’aggiornamento sulla normativa in materia di immigrazione e sui relativi provvedimenti di attuazione;
  • attivazione e rafforzamento di reti di governance e coordinamento a livello territoriale tra istituzioni, enti locali e associazioni del terzo settore, ai fini di qualificare l’offerta dei pubblici
  • servizi rivolti ai cittadini di paesi terzi e migliorare in termini di efficacia ed efficienza l’adempimento delle procedure di carattere amministrativo d’interesse per i cittadini di paesi terzi;
  • progetti a sostegno dei processi di partecipazione attiva degli stranieri alla vita pubblica, anche attraverso la valorizzazione delle Consulte di stranieri presso gli Enti locali e delle figure dei Consiglieri aggiunti.

La domanda di ammissione deve essere redatta compilando correttamente ed integralmente la modulistica presente sul portale

Il budget complessivo di ogni progetto proposto, a pena di inammissibilità, non deve essere inferiore ad Euro 50.000,00.

I Soggetti Proponenti devono presentare i progetti utilizzando esclusivamente il portale

La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 7 dicembre 2012.

Data : 
23 Ottobre, 2012
Data fine: 
7 Dicembre, 2012