Giustizia. Bando Daphne, sovvenzioni a sostegno di progetti transnazionali per combattere le molestie sessuali e la violenza contro le donne

Scade il 13 ottobre 2015 l’invito a presentare proposte di progetti transnazionali per combattere le molestie sessuali e la violenza contro le donne.

 
Il presente invito a presentare proposte nel quadro del programma di lavoro annuale per il 2015 del Programma europeo Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza mira a co-finanziare progetti transnazionali per combattere le molestie e la violenza sessuale contro le donne e le ragazze, in linea con l’obiettivo di prevenire e combattere ogni forma di violenza contro i bambini, i giovani e le donne, così come la violenza contro gli altri gruppi a rischio, in particolare i gruppi a rischio di violenza nelle relazioni intime, e di proteggere le vittime di tali violenze (Daphne).
 
La priorità dell’invito è di prevenire e combattere le molestie e la violenza sessuale contro le donne e le ragazze, in particolare in uno o più tra i seguenti contesti: il posto di lavoro, le scuole e le università, le nuove tecnologie e i social media.
 I proponenti devono essere legalmente costituiti quali enti pubblici o privati, o come organizzazioni internazionali. Le organizzazioni a scopo di lucro possono partecipare in qualità di proponenti o di partner, solo in partenariato con enti no profit o con organizzazioni pubbliche. I proponenti e i partner devono avere sede legale in un paese eleggibile, ovvero in un Paese Membro dell’UE o in Islanda.

Il budget indicativo a disposizione è di 3.000.000 euro.

Il riferimento della Call JUST/2015/RDAP/AG/SEXV.
 
Il termine per la presentazione delle proposte è il 13 ottobre 2015.
 
Maggiori informazioni e la documentazione utile per partecipare al bando sono disponibili sul sito web della DG Giustizia.
 

Data : 
4 Settembre, 2015
Data fine: 
13 Ottobre, 2015