Hercule III. Bando "Assistenza tecnica alla lotta contro le frodi nell’Unione europea"

Il 1 settembre 2014 scade il termine per la presentazione delle proposte per il bando, "assistenza tecnica alla lotta contro le frodi nell’Unione europea" pubblicato nell'ambito del programma Hercule III.

Il presente invito a presentare proposte si fonda sul regolamento (UE) n. 250/2014 che istituisce il programma Hercule III.
La decisione di finanziamento 2014 prevede l’organizzazione di un invito a presentare proposte di assistenza tecnica «Sigarette e sostegno alle indagini».
 
Gli organismi ammissibili al finanziamento nell’ambito del programma sono le amministrazioni nazionali o regionali («i richiedenti») di uno Stato membro o di un paese non appartenente all’Unione europea che promuovano il rafforzamento dell’azione dell’Unione europea volta a tutelare gli interessi finanziari dell’Unione europea.
 
Nell’ambito del presente invito a presentare proposte sono ammissibili le seguenti azioni:
 
1) l’acquisto e la manutenzione di strumenti e metodi investigativi da utilizzare nella lotta contro le irregolarità, la frode e la corruzione perpetrate contro gli interessi finanziari dell’Unione, compresa la formazione specializzata necessaria per l’utilizzo di tali strumenti. Gli strumenti investigativi comprendono:
 
— apparecchiature tecniche per la sorveglianza elettronica e mobile, incluso l’acquisto e l’adattamento delle autovetture necessarie a tale scopo,
 
— apparecchiature tecniche per l’analisi di prove digitali,
 
— apparecchiature tecniche per comunicazioni cifrate;
 
 
2) l’acquisto e la manutenzione dei dispositivi necessari per le ispezioni di container, autocarri, vagoni ferroviari e veicoli alle frontiere esterne dell’Unione e all’interno della stessa allo scopo di individuare merci contraffatte o di contrabbando importate nell’Unione aventi come obiettivo o conseguenza l’evasione di dazi e accise doganali. Tali dispositivi includono:
 
— l’acquisto di scanner (raggi x) mobili e fissi, nonché i costi legati alla loro installazione e manutenzione, utilizzati dalle dogane per controllare container, autocarri e autovetture alle frontiere esterne dell’Unione europea o in transito sul territorio di uno Stato membro per rilevare la presenza di merci illecite, in particolare sigarette e tabacco contraffatti o di contrabbando,
 
— la formazione del personale doganale all’impiego di scanner e alla corretta interpretazione delle immagini generate da questi apparecchi,
 
— software e hardware per lo scambio, all’interno e tra i servizi doganali dell’Unione europea, di immagini generate da diversi tipi di scanner;
 
 
3) l’acquisto, il trasporto, l’addestramento, l’alimentazione e gli alloggiamenti per gli animali impiegati per individuare merci illegali e di contrabbando, sulla base delle caratteristiche olfattive delle merci, come, ad esempio, cani da fiuto ma anche altri animali quali ratti, suini o api, purché il richiedente sia in grado di dimostrare che l’utilità dell’impiego di detti animali per i fini previsti sia scientificamente provata. Le attività di ricerca e sviluppo finalizzate all’obiettivo di cui sopra sono escluse dall’ambito di applicazione del presente invito;
 
4) l’acquisto, la manutenzione e l’interconnessione di sistemi per il riconoscimento dei numeri di targa dei veicoli (Sistemi automatizzati per il riconoscimento dei numeri di targa — ANPRS) o dei codici dei container per fini relativi alla protezione degli interessi finanziari dell’Unione, purché tali sistemi non vengano a costituire un doppione di sistemi esistenti finanziati dall’UE, quali la rete EUCARIS  o i sistemi ERRU e RESPER. Deve essere compresa la formazione specializzata necessaria per l’utilizzo di tali sistemi;
 
5) l’acquisito di servizi a supporto della capacità degli Stati membri di immagazzinare e distruggere le sigarette e il tabacco confiscati.

 
La dotazione finanziaria indicativa disponibile per il presente invito ammonta a 7 450 000 EUR.
 
Ulteriori informazioni:
Tutti i documenti relativi all’invito a presentare proposte possono essere scaricati dal seguente sito Internet:
http://ec.europa.eu/anti_fraud/about-us/funding/index_en.htm
 
Domande e/o richieste di informazioni supplementari relative al presente invito devono essere inviate per e-mail al seguente indirizzo:
OLAF-FMB-HERCULE-TA@ec.europa.eu

Data : 
16 Luglio, 2014
Data fine: 
1 Settembre, 2014