Media 2007 - Sistema di sostegno «automatico» 2013 - II scadenza

Scade il 1 ottobre 2014 l'invito a presentare proposte pubblicato nell'ambito del sottoprogramma “Media 2007”- Sviluppo, distribuzione, promozione e formazione per il “Sostegno alla distribuzione transnazionale di film europei - Sistema di sostegno «automatico» 2013”.

 
L’Agenzia ha deciso di pubblicare il presente invito a presentare proposte per consentire una rapida attuazione del programma “Europa creativa” (2014-2020) dopo l’adozione da parte del legislatore europeo e permettere ai beneficiari potenziali dei finanziamenti comunitari di preparare al più presto dette proposte.
 
Uno degli obiettivi del programma è favorire e sostenere una maggiore distribuzione transnazionale di recenti film europei fornendo fondi ai distributori in funzione dei risultati da loro ottenuti sul mercato, per ulteriori reinvestimenti in nuovi film europei non nazionali.
Il sistema mira altresì a promuovere lo sviluppo di collegamenti tra i settori della produzione e della distribuzione aumentando così la quota di mercato dei film europei e la concorrenzialità delle società europee.
 
Il presente invito a presentare proposte è rivolto alle società europee specializzate nella distribuzione cinematografica di opere europee le cui attività contribuiscono al conseguimento degli obiettivi di cui sopra del programma MEDIA descritto nella decisione del Consiglio.
I candidati devono avere la loro sede in uno dei seguenti paesi:

  • i 27 Stati membri dell’Unione europea,
  • i paesi SEE, la Svizzera e la Croazia,
  • Bosnia ed Erzegovina (a condizione che portino a termine il processo di negoziato e formalizzino la partecipazione di questo paese al programma MEDIA).

Il sistema di sostegno «automatico» consta di due fasi:

  • la creazione di un fondo potenziale, proporzionale al numero di ingressi a pagamento venduti per film europei non nazionali negli Stati partecipanti al programma durante l’anno di riferimento (2012), fino a un tetto massimo fisso per film, modulato a seconda dei paesi.
  • il reinvestimento del fondo potenziale: così generato da ogni società il fondo deve essere reinvestito in moduli (3 tipi di azione) entro il 1 o ottobre 2014, vale a dire:
  1. la coproduzione di film europei non nazionali;
  2. l’acquisizione dei diritti di distribuzione, ad esempio attraverso garanzie minime, di film europei non nazionali; e/o
  3. le spese di edizione (copie, doppiaggio, sottotitoli), di promozione e di pubblicità per film europei non nazionali.

Perché il film sia ammissibile, il primo diritto di autore (copyright) non deve essere stato rilasciato prima del 2009.
 
Azione di tipo 1 e 2
La durata massima delle azioni è di 30 mesi, dal 1 o ottobre 2013 al 1 o aprile 2016.
Azione di tipo 3
La durata massima delle azioni è di 42 mesi, dal 1 o aprile2013 al 1 o ottobre 2016.
 
 
La scadenza del 1 ottobre 2014 si riferisce alle proposte per il «reinvestimento» del fondo potenziale. Le proposte vanno inviate entro i termini di scadenza indicati per ogni modulo, ma comunque non oltre il 1 o ottobre 2014.

La dotazione complessiva disponibile è 20 442 675 EUR.
Il contributo finanziario della Commissione non può superare il 40 %, il 50 % o il 60 % del totale dei costi ammissibili a seconda della nazionalità del film e del territorio di distribuzione. Non è previsto un importo massimo.
 
 
Altre informazioni
Il testo completo delle linee guida e i moduli di domanda si possono trovare al seguente indirizzo Internet:
http://ec.europa.eu/culture/media/fundings/distribution/automatic-support/call_3_en.htm
Le candidature devono soddisfare tutte le condizioni figuranti nelle linee guida e vanno presentate utilizzando gli appositi moduli.

Data : 
20 Dicembre, 2012
Data fine: 
1 Ottobre, 2014