"Partenariato europeo per gli sport": bando per l'azione preparatoria

Il 19 luglio 2013 scade la possibilità di presentare proposte di progetto nell'ambito dell'invito a presentare proposte — EAC/S03/13 per l'Azione preparatoria: Partenariato europeo per gli sport (procedura aperta).

Il 19 luglio 2013 scade la possibilità di presentare proposte di progetto nell'ambito dell'invito a presentare proposte — EAC/S03/13 per l'Azione preparatoria: Partenariato europeo per gli sport (procedura aperta).
Il presente invito a presentare proposte è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, serie C 120 del 26 paprile 2013, e riguarda l'esecuzione dell'azione preparatoria Partenariato europeo per gli sport in conformità alla decisione della Commissione che adotta il programma di lavoro annuale 2013 in materia di sovvenzioni e appalti per l'azione preparatoria Partenariato europeo per gli sport e per eventi speciali annuali.

Obiettivo principale dell'azione preparatoria è quello di preparare le future azioni dell'UE in tale settore, in particolare nel quadro della sezione relativa allo sport della proposta di programma dell'Unione per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport 2014-2020 "Erasmus per tutti", a partire dalle priorità stabilite nel Libro bianco sullo sport del 2007 e nella comunicazione del 2011 "Sviluppare la dimensione europea dello sport".
 
Questo invito a presentare proposte mira a favorire progetti transnazionali proposti da enti pubblici o da organizzazioni senza scopo di lucro al fine di individuare e testare reti adeguate e buone pratiche nel settore dello sport riguardo ai seguenti aspetti:

  • rafforzamento della buona governance e della duplice carriera nello sport, favorendo la mobilità dei volontari, degli allenatori, dei dirigenti e del personale delle organizzazioni sportive senza scopo di lucro;
  • protezioni degli atleti, in particolare i più giovani, contro i rischi per la salute e la sicurezza migliorando le condizioni di allenamento e di competizione;
  • promozione di sport e giochi tradizionali europei.

Il servizio della Commissione responsabile per l'attuazione e la gestione di quest'azione è l'unità Sport della direzione generale dell’Istruzione e della cultura (EAC).

Sono ammessi a partecipare unicamente:

  • enti pubblici
  • organizzazioni senza scopo di lucro.

I candidati devono:

  • avere personalità giuridica,
  • avere la loro sede sociale in uno degli Stati membri dell'UE.

Al presente invito a presentare proposte non possono partecipare le persone fisiche.

Per essere ammissibili le proposte devono:

  • essere presentate utilizzando il modulo di candidatura ufficiale, soddisfacendo tutte le condizioni ivi figuranti, interamente compilato e firmato,
  • essere ricevute entro i termini fissati nel presente invito a presentare proposte,
  • riguardare azioni realizzate interamente negli Stati membri dell'Unione europea;
  • nonché prevedere una rete transnazionale con partner di almeno cinque Stati membri dell'Unione europea.

Il bilancio disponibile per il presente invito a presentare proposte ammonta a 2.650.000 euro a titolo della linea di bilancio "Azione preparatoria Partenariato europeo per gli sport" (articolo 15.05.20).
Il cofinanziamento dell'UE interverrà fino a un massimo del 80 % dei costi ammissibili complessivi. Il contributo del candidato dovrà essere pari almeno al 20 % del totale dei costi ammissibili. Le domande che comportano un finanziamento addizionale da parte di terzi privati sono incoraggiate e riceveranno punti di priorità supplementari. Qualora i progetti comprendano una determinata percentuale di contributi finanziari privati di terzi, il cofinanziamento dell’UE sarà ridotto della stessa percentuale.
I costi relativi al personale non possono superare il 50 % dei costi ammissibili complessivi. Non sono accettati come cofinanziamento i contributi in natura. A seconda del numero e della qualità dei progetti presentati, la Commissione si riserva il diritto di non assegnare la totalità degli stanziamenti disponibili.
I progetti devono iniziare tra il 1  gennaio 2014 e il 31 marzo 2014 ed essere ultimati entro il 30 giugno 2015.
Il periodo di ammissibilità dei costi corrisponde alla durata del progetto, come specificato nel contratto.

La data di scaedenza per la presentazione delle candidature è il 19 luglio 2013 (fa fede il timbro postale).
Ulteriori informazioni relativi al presente invito a presentare proposte, che comprendono il modulo di candidatura e la guida del programma con le specifiche tecniche e amministrative, sono disponibili sul sito web dedicato all'azione:
 

Tag: 
Data : 
26 Aprile, 2013
Data fine: 
19 Luglio, 2013