Politica Agricola Comune. Bando per l'attuazione di azioni di informazione

Sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, serie C202 del 10 luglio 2012, è stato pubblicato un invito a presentare proposte per il "Sostegno a favore di azioni di informazione riguardanti la politica agricola comune" — Attuazione di azioni di informazione di cui alla voce di bilancio 05 08 06 per l'esercizio 2013

Il presente invito è inteso a sollecitare la presentazione di proposte relative ad azioni di informazione da realizzare (compresa la preparazione, l'attuazione, il follow up e la valutazione) tra il 1° marzo 2013 e il 28 febbraio 2014.
Un'azione di informazione è un insieme autonomo e coerente di attività di informazione, organizzato sulla base di un unico bilancio.

I proponenti, al momento dell'invio della proposta, devono essere persone giuridiche legalmente costituite in uno Stato membro da almeno due anni.

Il 2013 sarà un anno fondamentale per i dibattiti sulla nuova politica agricola comune.

Il tema prioritario di questo invito a presentare proposte è la PAC in generale e, più in particolare, le proposte di riforma.

Nell'ambito di questa priorità i progetti proposti devono mirare a:

  • far conoscere meglio la PAC, in particolare nell'ambito delle proposte di riforma,
  • illustrare il ruolo della PAC nello sviluppo di una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva come illustrato nella strategia Europa 2020,
  • contribuire a far comprendere il ruolo della PAC nell'assicurare per tutti i cittadini una produzione di alimenti sani e di qualità, nel tutelare l'ambiente e nel contribuire allo sviluppo delle aree rurali nell'Unione europea,
  • destare l'interesse del pubblico sul ruolo degli agricoltori, dell'agricoltura e dello sviluppo rurale valorizzando le molteplici funzioni degli agricoltori e evidenziare il contributo della PAC sostenendo gli agricoltori, l'agricoltura e lo sviluppo rurale nell'Unione europea.

Di seguito sono riportati alcuni esempi del tipo di strumenti di comunicazione che possono essere proposti nell'ambito della campagne di informazione.

La Commissione privilegerà, a livello nazionale o dell'Unione europea, i progetti con un notevole impatto previsto, pioneristici e creativi.
La Commissione darà inoltre la precedenza a azioni di informazione proposte da reti ufficiali o informali costituitesi a livello europeo o ad azioni di informazione che prevedono la costituzione o lo sviluppo di reti di questo tipo.

Nell'ambito del presente invito, la Commissione desidera sostenere due tipi di azioni integrate di comunicazione pubblica:

  • a livello nazionale, riunendo più partner attorno ad un progetto comune di ampia portata,
  • a livello europeo, in un massimo di Stati membri al fine di rafforzarne l'impatto.

Queste campagne di informazione integrata propongono il mix di strumenti di comunicazione ideale per conseguire obiettivi prestabiliti e attirare l'interesse di un pubblico più ampio possibile.
La campagne di informazione integrata dovrebbero avere un impatto significativo misurabile mediante indicatori oggettivamente verificabili (a livello interno ed esterno) che dovrebbero essere stabiliti tenendo conto dei criteri SMART (specifici, misurabili, conseguibili, pertinenti).
Le varie attività devono essere collegate tra loro e chiare sotto il profilo dell'impostazione concettuale e dei risultati perseguiti. Il calendario dei lavori deve essere realistico e conforme agli obiettivi del progetto.

Le compagne devono comprendere varie attività o strumenti di comunicazione tra quelli elencati qui di seguito (l'elenco non è esaustivo):

  • produzione e distribuzione di materiale multimediale e/o audiovisivo,
  • produzione e distribuzione di materiale stampato (pubblicazioni, poster ecc),
  • creazione di strumenti per le reti sociali e su Internet,
  • eventi mediatici,
  • conferenze, seminari e gruppi di lavoro,
  • eventi del tipo «fattoria in città» che aiutano a illustrare l'importanza dell'agricoltura agli abitanti delle città,
  • eventi del tipo «porte aperte» destinati a spiegare ai cittadini il ruolo dell'agricoltura,
  • mostre fisse o itineranti o sportelli d'informazione.

I destinatari sono il pubblico in generale (in particolare i giovani nelle aree urbane), i mass media, la società civile e i principali operatori del mondo rurale.

Il presente invito a presentare proposte riguarda azioni di informazione da realizzare (fasi di preparazione, attuazione, follow-up e valutazione) tra il 1° marzo 2013 e il 28 febbraio 2014.
La dotazione complessiva disponibile per le azioni di informazione da eseguire nell'ambito del presente invito a presentare proposte è di 3 000 000 Euro. L'importo sarà suddiviso tra le proposte ritenute migliori dal comitato di valutazione, conformemente ai criteri di valutazione stabiliti nell'invito a presentare proposte

Per ciascuna azione di informazione può essere richiesta alla Commissione una sovvenzione di importo compreso tra 100 000 Euro e 500 000 Euro per convenzione di sovvenzione a copertura delle azioni di informazione di cui al punto 2.2 (incluso un importo forfettario per le spese di personale).
Il contributo finanziario della Commissione alle proposte selezionate è limitato al 50 % dei costi totali ammissibili , escluse le spese di personale. Le spese di personale sono coperte da un importo forfettario separato pari al massimo a 10 000 EUR per le azioni i cui costi totali ammissibili (ad esclusione dell'importo forfettario per le spese di personale) sono inferiori a 400 000, con un massimo di 25 000 euro per le azioni di cui costi totali ammissibili (ad esclusione dell'importo forfettario per le spese di personale) vanno da 400 000 a 950 000 EUR.
Per le azioni di informazione di interesse eccezionale e se richiesto nella domanda, la percentuale del contributo della Commissione può essere portata al 75 %.
Ulteriori informazioni sono disponibili sul portale Europa
La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 31 ottobre 2012.

Tag: 
Data : 
10 Luglio, 2012
Data fine: 
31 Ottobre, 2012