Programma CIP. Bando per il sostegno alla politica in materia di TIC (scadenza: 15/05/2012)

Sul sito del Portale tematico "Società dell'informazione" dell'Unione europea, è stato pubblicato l'invito a presentare proposte relativo al programma CIP-ICT PSP per il sostegno alla politica in materia di Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (ICT) nell'ambito del programma per la promozione della competitività e dell'innovazione (CIP)

Gli obiettivi del bando sono di stimolare l'innovazione e la competitività attraverso un'ampia adozione e un miglior uso delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione da parte dei cittadini, delle amministrazioni e delle imprese, e in particolare delle PMI.

Le attività ammissibili sono:

  • Tema 1. Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione per città intelligenti
  • Tema 2. Contenuti digitali, dati aperti e creatività
  • Tema 3. Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione per la salute, l'invecchiamento attivo e l'inclusione
  • Tema 4. Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione per un'amministrazione innovativa e per servizi pubblici
  • Tema 5. Servizi elettronici sicuri e altre azioni

I temi sono suddivisi in sotto-temi che saranno realizzati attraverso progetti pilota, di tipo A e di tipo B, reti tematiche e reti di buone prassi.
I beneficiari di questo invito a presentare proposte è rivolto in particolar modo alle imprese stabilite negli Stati membri e nei Paesi associati ICT PSP.
I paesi associati sono: Croazia, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Serbia, Turchia.

Modalità di partecipazione: il programma è attuato attraverso differenti tipi di strumenti (progetti Pilota A, Pilota B, Reti tematiche /TN e Best Practice Networks (queste ultime esclusivamente per il settore relativo ai contenuti digitali).

  • Tipo A: iniziative basate su soluzioni interoperabili tra Stati Membri. Il consorzio deve essere composto da un minimo di sei amministrazioni nazionali competenti o un soggetto giuridico designato ad agire per loro conto da sei diversi Stati membri dell'UE o paesi associati. Se un'amministrazione nazionale e rappresentata nel consorzio da una persona giuridica designata, allora l'amministrazione nazionale dovrà certificare che il soggetto giuridico e stato designato ad agire per suo conto. Contributo Ue 5-10 milioni per progetto
  • Tipo B: realizzazione di prodotti e servizi innovativi basati su ICT. Il consorzio deve essere composto da un minimo di quattro soggetti giuridici indipendenti provenienti da quattro diversi Stati membri dell'UE o paesi associati. Contributo Ue 2-4 milioni € per progetto

Best Practice Networks e Reti Tematiche: Creazione di forum dove scambiarsi best practices, organizzare workshop, gruppi di lavoro per esplorare nuovi modi per implementare soluzioni ICT. Il consorzio deve essere composto da un minimo di sette soggetti giuridici indipendenti provenienti da sette diversi Stati membri dell'UE o paesi associati. Contributo UE circa 300.000-500.000 € per rete
Le proposte di progetto devono essere inviate utilizzando il Servizio elettronico di presentazione delle proposte (EPSS), reperibili sul portale della Commissione europea

Sul sito è presente un servizio di verifica preventivo alla presentazione delle proposte (pre-proposal check).
 
La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 15 maggio 2012  
Link
per la ricerca di partner.

Il bando, il programma di lavoro 2012 e il modello di convenzione sono disponibili sulla pagina web dedicata al programma.

 
Per maggiori informazioni potete rivolgervi al Punto di contatto nazionale APRE.
 

Data : 
3 Febbraio, 2012
Data fine: 
15 Maggio, 2012