Programma Cultura 2007-2013. Nuove opportunità per i paesi che beneficiano della Politica europea di Vicinato

L’Agenzia esecutiva europea per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura (EACEA) ha annunciato nuove opportunità per i paesi coperti dalla Politica europea di Vicinato nell’ambito dell’ invito speciale all’azione 2010 del Programma Cultura 2007-2013.

Il presente invito intende fornire supporto ai progetti di cooperazione culturale mirati allo scambio culturale tra i paesi dell’Unione europea che prendono parte al Programma Cultura 2007-2013 e i Paesi Terzi che hanno siglato accordi di associazione o consorzio con l’Unione europea, purché gli ultimi contengano clausole in tema di cultura.Ogni anno vengono selezionati uno o più paesi terzi: a questo particolare riguardo, l’azione speciale del 2010 è aperta ai paesi del Vicinato che oltre ad aver concluso i suddetti accordi, abbiano ratificato la Convenzione UNESCO 2005 sulla Tutela e la Promozione della Diversità di Espressione Culturale. I paesi eleggibili sono: Armenia, Azerbaijan, Belarus, Egitto, Georgia, Giordania, Moldavia, Territorio Palestinese Occupato, Tunisia e Ucraina.I progetti devono avere una durata non superiore ai 24 mesi, coinvolgere un minimo di tre co-organizzatori provenienti da tre paesi diversi che prendono parte al Programma Cultura e istituire una cooperazione culturale con almeno un partner proveniente dal paese terzo selezionato. La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 5 maggio 2010.