Programma EIP. Bando "Appalti eco-innovativi – Rafforzare la rete dei committenti green pubblici e privati"

E' stato pubblicato sul sito web della Direzione Generale Ambiente, il bando europeo Appalti eco-innovativi – Rafforzare la rete dei committenti green pubblici e privati - ENT/CIP/11/C/N02C00 nell'ambito del Programma per l'Innovazione e l'Imprenditorialità.

Gli appalti pubblici nell'Unione europea rappresentano meno del 20% del PIL dell'UE, il che significa più di 2.000 miliari di euro. Se solo l'1-2% di questo budget fosse utilizzato per l'acquisto di innovazioni, come suggerito da gruppi di esperti, si potrebbe generare una significativa domanda, aiutando le imprese innovative a ottenere l'accesso a un mercato più ampio.

Al fine di contribuire all’attuazione del piano d'azione per l’eco-innovazione, l'obiettivo del presente invito è quello di rafforzare la fornitura di soluzioni eco-innovative creando reti transnazionali di committenti green pubblici e privati al fine di superare la frammentazione della domanda di soluzioni eco-innovative in Europa e di condividere i rischi e i costi aggiuntivi di acquisto e utilizzo di tali soluzioni.

I compiti principali delle reti saranno:

  • creare gruppi di acquirenti dedicati per l'acquisto di soluzioni eco-innovative;
  • attuare entro il termine del progetto un acquisto di soluzioni innovative co-finanziato dall'Unione europea.

L'obiettivo è quello di coinvolgere i settori caratterizzati da importanti innovazioni di alta rilevanza ambientale per l'UE e fornire benefici a livello europeo, come evidenziato nelle precedenti studi. Pertanto, il presente invito si concentra sui seguenti settori:

  • trasporti
  • trattamento delle acque reflue
  • riutilizzo dei rifiuti e riciclaggio
  • componenti chimici
  • prodotti a base di Bio
  • prodotti sanitari
  • componenti ad alta efficienza energetica.

 I beneficiari sono le organizzazioni legalmente stabilite negli Stati membri UE o in altri Paesi partecipanti al programma CIP-EIP.

Il budget a disposizione è di 2.000.000 euro.

La sovvenzione copre fino al 95% dei costi, per un valore massimo di 1.000.000 euro. Si prevede il cofinanziamento di 2 progetti.

La data di scadenza per la presentazione delle proposte è il 20 ottobre 2012.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web della Direzione Generale Ambiente della Commissione europea.

Data : 
31 Luglio, 2012
Data fine: 
20 Ottobre, 2012