Programma Gioventù: Bando per il sostegno agli organismi a livello europeo nel settore della gioventù

Sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, serie C 271 dell'8 settembre 2012, è stato pubblicato un invito a presentare proposte EACEA/26/12 nell'ambito dell'azione 4.1 per il sostegno agli organismi attivi a livello europeo nel settore della gioventù

Il presente invito a presentare proposte riguarda il supporto strutturale, in appresso sovvenzione di funzionamento, a organismi attivi a livello europeo nel settore della gioventù che perseguono un obiettivo d’interesse generale europeo.
L’obiettivo è sostenere gli organismi che attraverso le loro attività permanenti, abituali e regolari, contribuiscono agli obiettivi del programma "Gioventù in azione".
Tali attività devono contribuire a stimolare la partecipazione attiva dei giovani cittadini alla vita pubblica e alla società nonché allo sviluppo e all’attuazione di azioni di cooperazione europea nel settore della gioventù nel significato più ampio.
L’invito a presentare proposte ha lo scopo di selezionare organizzazioni per la conclusione di convenzioni annuali di sovvenzione di funzionamento relative all’esercizio finanziario 2013. Non riguarda le organizzazioni che hanno concluso una convenzione quadro di partenariato con l’Agenzia esecutiva per il 2011- 2013.

Il presente invito a presentare proposte è aperto a:

  • 1) organizzazioni non governative europee:
    • a) organizzazioni-ombrello europee con filiali in almeno otto paesi ammissibili;
    • b) reti europee con organizzazioni associate ufficiali e/o formali in almeno otto paesi ammissibili;
  • 2) reti europee informali, costituite da organizzazioni indipendenti in almeno otto paesi ammissibili.

Per poter beneficiare di una sovvenzione di funzionamento, un organismo deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • non avere scopo di lucro
  • essere non governativo
  • essere costituito giuridicamente da almeno un anno alla data di presentazione delle candidature
  • essere un organismo per la gioventù o un organismo con attività di portata più ampia, ma con una sezione dedicata ai giovani
  • far partecipare i giovani alla gestione delle attività sviluppate per loro,
  • avere almeno un dipendente assunto a tempo indeterminato (remunerato o meno). È prevista un’eccezione per gli organismi che non hanno mai beneficiato di una sovvenzione nel quadro di questa azione e prevedono di assumere una persona a tempo indeterminato in caso di assegnazione della presente sovvenzione.

Sono ammissibili le candidature di organismi situati in uno dei seguenti paesi:
gli Stati membri dell’Unione europea,

  • i paesi membri dell’Associazione europea di libero scambio (EFTA): Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera,
  • i paesi candidati all’adesione all’Unione europea beneficiari di una strategia di preadesione: Croazia e Turchia,
  • i paesi dei Balcani occidentali: Albania, Bosnia-Erzegovina, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Kosovo [ai sensi della risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite 1244 (1999)], Montenegro e Serbia,
  • i seguenti paesi dell’Europa orientale: Bielorussia, Moldavia, Federazione russa e Ucraina.

Le organizzazioni devono pianificare nell’ambito del loro programma annuale una serie di attività conformi ai principi sui quali si fonda l’azione dell’Unione europea nel settore della gioventù.

Le attività che possono contribuire al rafforzamento e al miglioramento dell’efficienza dell’azione dell’Unione europea sono le seguenti:

  • gruppo 1: rappresentare i punti di vista e gli interessi dei giovani nella loro varietà a livello europeo,
  • gruppo 2: scambi di giovani e servizi di volontariato,
  • gruppo 3: apprendimento non formale e informale e programmi di attività mirati ai giovani,
  • gruppo 4: promuovere l’apprendimento e la comprensione interculturali,
  • gruppo 5: dibattere su questioni europee, sulle politiche dell’Unione europea o sulle politiche per i giovani,
  • gruppo 6: diffusione di informazioni sull’azione dell’Unione europea,
  • gruppo 7: azioni volte a promuovere la partecipazione e l’iniziativa dei giovani.

Il bilancio totale allocato per cofinanziare il funzionamento degli organismi attivi a livello europeo nel settore della gioventù ai sensi del presente invito a presentare proposte è stimato a 800.000 euro.
Il contributo finanziario del bilancio dell’Unione europea non può superare l’80 % delle spese provvisorie [per i richiedenti che utilizzano il calcolo della sovvenzione basato sul bilancio, ciò si riferisce all’80 % dei costi ammissibili.

La sovvenzione massima per ogni organismo sarà di 35.000 euro nel caso di una convenzione annuale.

I moduli per la presentazione delle candidature sono disponibili sul sito web dedicato al programma.
Il modulo elettronico di candidatura debitamente compilato deve essere presentato entro e non oltre le ore 12.00 ora legale dell’Europa centrale (mezzogiorno) del 15 novembre 2012.
 

Tag: 
Data : 
8 Settembre, 2012
Data fine: 
15 Novembre, 2012