Programma Jean Monnet. Bando per le associazioni europee (scadenza: 30/11/2011)

Sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea serie C 285 del 23 ottobre 2010, è stato pubblicato un invito a presentare proposte DG EACEA/26/11 per l'attività chiave 3 che prevede il sostegno alle associazioni europee attive a livello europeo nel settore dell'integrazione europea e dell'istruzione e della formazione - Sovvensionei operative annuali 2012.

Nell'ambito del programma di apprendimento permanente.  Il programma Jean Monnet è parte del più ampio  Programma di apprendimento permanente adottato dal Parlamento europeo e dal Consiglio il 15 novembre 2006 (decisione n.1720/2006/CE) (1). Il programma copre il periodo 2007-2013.
L’invito a presentare proposte ha lo scopo di selezionare organizzazioni per la conclusione di contratti per sovvenzioni operative annuali relative all’esercizio finanziario 2012. Non riguarda le organizzazioni che hanno concluso una convenzione quadro di partenariato con l’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura  per il periodo 2011-2013.
L’obiettivo del presente invito consiste nel sostenere le associazioni europee attive nei settori dell’istruzione e della formazione in materia di:

  • integrazione europea e/o, perseguimento degli obiettivi della politica europea su istruzione e formazione.

La base giuridica è il "Programma di apprendimento permanente" e più specificamente il sottoprogramma Jean Monnet.
Per l’attuazione della terza attività chiave del programma Jean Monnet, gli obiettivi specifici del presente invito sono:

  • sostenere associazioni europee altamente qualificate che contribuiscono ad accrescere la conoscenza e la consapevolezza del processo di integrazione europea attraverso l’istruzione e la formazione,
  • sostenere associazioni europee altamente qualificate che contribuiscono all’attuazione di almeno uno degli obiettivi strategici del quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione (ET 2020).

L’Agenzia, avvalendosi dei poteri che le sono stati conferiti dalla Commissione europea, è responsabile della gestione del presente invito a presentare proposte.

Il finanziamento dell’Unione europea nell’ambito del presente invito assume la forma di sovvenzioni operative a sostegno di una parte dei costi sostenuti dai beneficiari scelti per le attività europee svolte secondo un programma di lavoro concordato.

Le attività del programma di lavoro proposto devono contribuire ad:

  • accrescere la conoscenza e la consapevolezza del processo di integrazione europea attraverso l’istruzione e la formazione e/o,
  • attuare almeno uno dei seguenti obiettivi strategici di "ET 2020":
  1. fare in modo che l’apprendimento permanente e la mobilità divengano una realtà;
  2. migliorare la qualità e l’efficacia dell’istruzione e della formazione;
  3. promuovere l’equità, la coesione sociale e la cittadinanza attiva;
  4. incoraggiare la creatività e l’innovazione, inclusa l’imprenditorialità, a tutti i livelli dell’istruzione e della formazione.

Il bilancio indicativo totale stanziato dall’UE per il cofinanziamento delle associazioni europee di cui al presente invito ammonta a 700 000 EUR.
L’importo massimo della sovvenzione operativa per ogni associazione per il programma di lavoro annuale di 12 mesi (corrispondente all’anno di bilancio 2012) non può essere superiore a 100 000 EUR.
Il sostegno finanziario dell’Unione europea non può essere superiore al 75 % del bilancio annuale stimato ammissibile dell’associazione europea.

Il termine ultimo per la presentazione delle candidature online (modulo elettronico) è fissato al 30 novembre 2011.

Le linee guida per i candidati e i moduli di candidatura online e relativi allegati sono disponibili su internet.

Data : 
29 Settembre, 2011
Data fine: 
30 Novembre, 2011