Programma Marco Polo II. Bando 2011 (scadenza: 16/01/2012)

Sul sito web della Direzione Generale "Trasporti" della Commissione europea, è stato pubblicato l'invito a presentare proposte 2011 per progetti che progetti che contribuiscano alla riduzione della congestione stradale e al miglioramento del sistema di trasporti, incentivando il trasporto intermodale.

Il Programma comunitario Marco Polo II è volto a finanziare progetti che contribuiscono alla riduzione della congestione stradale e al miglioramento del sistema di trasporti, incentivando il trasporto intermodale. Le azioni del Programma Marco Polo 2011 sono in linea con gli obiettivi UE di crescita sostenibile contenuti nella strategia Europa 2020.

Le proposte di progetto, nell’ambito di questo bando, i progetti devono rispondere alle seguenti priorità tematiche:

  • Azioni di trasferimento modale - azioni volte a trasferire il trasporto delle merci dal trasporto stradale al trasporto marittimo, ferroviario e vie d'acqua interne o ad una combinazione di modi di trasporto.
  • Azioni catalizzatrici - le azioni sono rivolte a cambiare la modalità di gestione del trasporto delle merci non stradale nell’Unione Europea, contribuendo a superare le barriere strutturali presenti nel mercato del trasporto merci comunitario.
  • Azioni per le autostrade del mare - azioni finalizzate ad offrire un servizio “porta a porta”, spostando il traffico delle merci dalla strada a una combinazione di brevi tratte marittime e altri modi di trasporto.
  • Azioni per la riduzione del traffico - tali azioni mirano ad integrare la problematica del trasporto nell’ambito delle logistiche di produzione: ridurre la domanda di trasporto delle merci su strada con un impatto diretto sulle emissioni. Le azioni di questo tipo devono essere innovative e non devono influenzare negativamente la produzione delle merci e l’impiego della forza lavoro.
  • Azioni comuni di apprendimento – tali azioni aumentano la conoscenza nel settore della logistica del trasporto merci ed incoraggiano metodi e procedure avanzate di cooperazione nel mercato del trasporto merci, fornendo soluzioni sostenibili ed efficienti di gestione della crescente complessità dei trasporti.

Relativamente il progetti del servizio di Short Sea Shipping (SSS), nell’ambito delle prime tre azioni, il Programma Marco Polo 2011 finanzia soltanto progetti con forti caratteristiche di innovazione e che contribuiscono alla riduzione dell’inquinamento dovuto al trasporto marittimo.

Il presente invito è rivolto a imprese legalmente costituite e registrate aventi la capacità tecnica e operativa per completare l’azione.  Le azioni devono essere presentate da un consorzio composto da due o più imprese stabilite in almeno due diversi Stati membri o in almeno uno Stato membro e un Paese partecipante (Croazia o paesi EEA).

Il budget complessivo per il 2011 ammonta a 67.5 milioni di euro. Saranno finanziati circa 36 progetti.

Il finanziamento comunitario copre fino al 35% delle spese totali ammissibili per le prime quattro azioni e il 50% per le azioni comuni di apprendimento.

Il termine per la presentazione delle proposte è il 16 gennaio 2012.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web della DG Trasporti del'Unione europea.

 

 

Tag: 
Data : 
4 Ottobre, 2011
Data fine: 
16 Gennaio, 2012