Programma Media 2007. Bando per il Sistema di sostegno "automatico" 2013

Scade il 30 aprile 2013 l'invito a presentare proposte — EACEA/25/2012 pubblicato nell'ambito del Programma MEDIA 2007 — Sviluppo, distribuzione, promozione e formazione per il sostegno alla distribuzione transnazionale di film europei - Sistema di sostegno "automatico" 2013

Il presente invito a presentare proposte è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, serie C 394 del 20 dicembre 2012.

Uno degli obiettivi del programma è favorire e sostenere una maggiore distribuzione transnazionale di recenti film europei fornendo fondi ai distributori in funzione dei risultati da loro ottenuti sul mercato, per ulteriori reinvestimenti in nuovi film europei non nazionali.
Il sistema mira altresì a promuovere lo sviluppo di collegamenti tra i settori della produzione e della distribuzione aumentando così la quota di mercato dei film europei e la concorrenzialità delle società europee.
La proposta della Commissione relativa al programma "Creative Europe" non è ancora stata adottata dal legislatore europeo. L’Agenzia ha tuttavia deciso di pubblicare il presente invito a presentare proposte per consentire una rapida attuazione del programma dopo l’adozione da parte del legislatore europeo e permettere ai beneficiari potenziali dei finanziamenti comunitari di preparare al più presto dette proposte.
Il presente invito a presentare proposte non è legalmente vincolante per l’Agenzia. Può infatti essere annullato e potranno essere pubblicati altri inviti a presentare proposte di diversa natura e con scadenze di presentazione adeguate.
Più in generale, l’attuazione del presente invito è subordinata all'adozione del programma di lavoro del programma "Creative Europe" in seguito a consultazione del relativo comitato responsabile.

Il presente avviso è destinato alle società europee specializzate nella distribuzione cinematografica di opere europee le cui attività contribuiscono al conseguimento degli obiettivi del programma MEDIA.

I candidati devono avere la loro sede in uno dei seguenti paesi:

  • i 27 Stati membri dell’Unione europea,
  • i paesi SEE, la Svizzera e la Croazia,
  • Bosnia ed Erzegovina (a condizione che portino a termine il processo di negoziato e formalizzino la partecipazione di questo paese al programma MEDIA).

Il sistema di sostegno "automatico" consta di due fasi:

  • la creazione di un fondo potenziale, proporzionale al numero di ingressi a pagamento venduti per film europei non nazionali negli Stati partecipanti al programma durante l’anno di riferimento (2012), fino a un tetto massimo fisso per film, modulato a seconda dei paesi. Le proiezioni di gruppi e club in cui non è imposto un prezzo del biglietto individuale non saranno prese in considerazione. Tutti gli ingressi dovrebbero essere inclusi nei rispettivi sistemi di comunicazione e verifica che ne permettono la certificazione da parte dell’Autorità nazionale. L’EACEA si riserva il diritto di rifiutare le domande nel caso in cui non ritenga soddisfatti tutti i requisiti.
  • il reinvestimento del fondo potenziale: così generato da ogni società il fondo deve essere reinvestito in 3 moduli (3 tipi di azione) entro il 1 o ottobre 2014, vale a dire:

1. la coproduzione di film europei non nazionali;
2. l’acquisizione dei diritti di distribuzione, ad esempio attraverso garanzie minime, di film europei non nazionali; e/o
3. le spese di edizione (copie, doppiaggio, sottotitoli), di promozione e di pubblicità per film europei non nazionali. Perché il film sia ammissibile, il primo diritto di autore (copyright) non deve essere stato rilasciato prima del 2009.

Azione di tipo 1 e 2
La durata massima delle azioni è di 30 mesi, dal 1 ottobre 2013 al 1 aprile 2016.
Azione di tipo 3

La durata massima delle azioni è di 42 mesi, dal 1 o aprile 2013 al 1 ottobre 2016.

Le domande di reinvestimento devono essere inviate all’Agenzia entro i termini di scadenza riportati qui di seguito

  • 1. Coproduzione

Il contratto di coproduzione può essere stipulato a partire dal 1 ottobre 2013. I progetti vanno presentati entro 3 mesi dalla stipula del contratto di coproduzione e non oltre il 1 ottobre 2014. Il periodo di ammissibilità delle spese va dal 1 ottobre 2013 al 1 aprile 2016

  • 2. Garanzia minima

Il contratto/la licenza di distribuzione può essere stipulato/a a partire dal 1 ottobre 2013. I progetti vanno presentati entro 3 mesi dalla stipula del contratto/accordo di licenza di distribuzione (Deal Memo e contratto integrale/Long Form Agreement sono ammessi) e non oltre il 1 ottobre 2014. Il periodo di ammissibilità delle spese decorre dal 1 ottobre 2013 al 1 aprile 2016.

  • 3. Spese di promozione e di pubblicità

La proiezione del film nelle sale di prima visione nel territorio può avvenire a partire dal 1 ottobre 2013 e non oltre il 1 ottobre 2015. I progetti vanno presentati entro il giorno della proiezione del film in prima visione nel territorio e non oltre il 1 ottobre 2014. Il periodo di ammissibilità delle spese decorre dal 1 aprile 2013 al 1 ottobre 2016.

Un fondo potenziale sarà attribuito alle società di distribuzione europee ammissibili in base agli ingressi totalizzati dai film europei non nazionali distribuiti dal richiedente nell’anno di riferimento (2012).
Il Fondo potenziale sarà calcolato sulla base di un importo fisso per ciascuna voce finanziabile. Qualora, nell’ambito del presente invito a presentare proposte, l’importo dei fondi generati dovesse eccedere i 20 milioni di euro, ciascun fondo potenziale verrà ridotto in proporzione.Tale riduzione non avrà l’effetto di portare l’ammontare del fondo potenziale al di sotto della soglia minima di disponibilità indicata nelle Linee guida.

Il sostegno avverrà sotto forma di un fondo potenziale (il "fondo") a disposizione di distributori per ulteriori investimenti in recenti film europei non nazionali.
Il fondo può essere reinvestito:

  • nella produzione di nuovi film europei non nazionali (ossia film non ancora completati alla data di presentazione della domanda di reinvestimento);
  • per soddisfare le garanzie minime di distribuzione relative a film europei non nazionali recenti;
  • per coprire le spese di distribuzione, vale a dire di promozione e di pubblicità per film europei non nazionali recenti.

Il bilancio complessivo disponibile è pari a 20.442.675 euro.
Il contributo finanziario assegnato avviene sotto forma di sovvenzione. Il contributo finanziario della Commissione non può superare il 40 %, il 50 % o il 60 % del totale dei costi ammissibilia seconda della nazionalità del film e del territorio di distribuzione (vedere gli Orientamenti). Non è previsto un importo massimo.

Le proposte per la "generazione" di un fondo potenziale vanno inviate entro il 30 aprile 2013.

Il testo integrale delle linee guida dettagliate, unitamente al modulo di domanda, è disponibile sul sito web dedicato al programma

Le domande devono essere presentate utilizzando gli appositi moduli e devono contenere tutte le informazioni e gli allegati richiesti.

Data : 
20 Dicembre, 2012
Data fine: 
30 Aprile, 2013