Programma Media 2007. Invito a presentare proposte "Cinema network"

Nell'ambito del programma Media 2007, è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea serie C 135 del 9 maggio 2012, un invito a presentare proposte EACEA/17/12 per il sostegno alla messa in rete delle sale cinematografiche che proiettano film europei - "Cinema Network"

Gli obiettivi specifici del presente invito a presentare proposte sono:

  • miglioramento della circolazione di film europei non nazionali sui mercati europei e internazionali tramite misure di incentivazione all’esportazione, distribuzione su qualsiasi mezzo e mostra cinematografica,
  • incoraggiamento della proiezione di film europei non nazionali sul mercato europeo, in particolare mediante il sostegno alla coordinazione di una rete cinematografica.

L’invito a presentare proposte EACEA/17/12 offre due anni di contratto quadro di partenariato.
Il presente avviso mira le sale cinematografiche europee raggruppate in rete, le cui attività contribuiscono agli obiettivi di cui sopra.
Il coordinatore (la rete) e i cobeneficiari (le sale cinematografiche) devono essere di proprietà e continuare a essere di proprietà, tanto direttamente quanto attraverso una partecipazione maggioritaria, di cittadini dei paesi partecipanti al programma MEDIA e registrati in uno di questi paesi:

  • i 27 Stati membri dell’Unione europea,
  • i paesi SEE, la Svizzera e la Croazia,
  • Bosnia ed Erzegovina (a condizione che portino a termine il processo di negoziato e formalizzino la partecipazione di questo paese al programma MEDIA).

Sono ammessi quali cobeneficiari le sale cinematografiche indipendenti europee.
Una sala cinematografica indipendente europea è una compagnia, un’associazione o un’organizzazione con un singolo schermo o più schermi situati in paesi che partecipano al programma MEDIA e che opera sotto la medesima denominazione sociale. La proiezione di film dovrebbe essere l’attività principale del richiedente o una divisione dell’organizzazione richiedente.

Saranno ammissibili solamente le sale cinematografiche europee indipendenti:

  • che sono sale cinematografiche di prima visione (che programmano film europei in prima visione, entro un periodo massimo di dodici mesi dopo la prima proiezione nazionale). Sono ammissibili quelle sale cinematografiche che dedicano al massimo il 30 % delle loro proiezioni a retrospettive o riedizioni,
  • che sono state aperte al pubblico per almeno sei mesi,
  • che sono in possesso di un sistema di biglietteria e di dichiarazione di ingresso,
  • che possiedono almeno uno schermo e 70 posti a sedere,
  • che procedono almeno a 300 proiezioni all’anno per le sale cinematografiche a schermo singolo e 520 proiezioni all’anno per quelle multivisione (sale cinematografiche operative almeno 6 mesi all’anno) e almeno 30 proiezioni al mese per le sale cinematografiche estive/all’aperto (sale operative per meno di 6 mesi all’anno),
  • che nei precedenti dodici mesi hanno registrato un ingresso di 20 000 spettatori.

Allo scopo di soddisfare, come gruppo, i requisiti di ammissibilità di cui sopra, è possibile il raggruppamento di più sale cinematografiche. Le circostanze alle quali ciò avviene devono essere chiaramente definite dal candidato nella sua domanda e nel progetto di linee guida accluso.
Coordinatore
:
le reti di sale cinematografiche possono essere ammesse in qualità di coordinatore.
Una rete di sale cinematografiche è per definizione un gruppo di sale cinematografiche che sviluppano, tramite un ente di coordinamento legalmente costituito, attività congiunte nell’ambito della proiezione e della promozione di film europei. In particolare, tale ente di coordinamento garantirà il funzionamento di un sistema di comunicazione e di informazione tra le sale cinematografiche.
Per essere ammessa, la rete di sale cinematografiche deve rappresentare almeno 100 sale situate in almeno 20 paesi che partecipano al programma MEDIA.

Sono ammissibili le seguenti azioni e le attività correlate, che si svolgono nei paesi MEDIA:

  • azioni miranti a promuovere e presentare film europei,
  • attività educative allo scopo di sensibilizzare i giovani spettatori cinematografici,
  • attività miranti ad incoraggiare e ad accompagnare l’introduzione del cinema digitale tra gli operatori,
  • attività della rete: informazione, animazione e comunicazione.

L’invito offre un accordo di partenariato biennale. Il bilancio massimo disponibile per questo invito a presentare proposte è pari a 10 800 000 euro per il primo anno.

Sarà selezionato solamente un beneficiario.
Il contributo finanziario concesso è un sussidio. Il sostegno finanziario non può eccedere il 40 % dei costi ammissibili complessivi.

La data di scadenza per la presentazione delle domande è il 16 luglio 2012 .

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito web dedicato al programma.
 

Data : 
9 Maggio, 2012
Data fine: 
16 Agosto, 2012