Programma Progress. Bando per affrontarea livello europeo i cambiamenti demografici e sociali

Sul sito web della DG Occupazione e Affari sociali della Commissione europea, è stato pubblicato il bando europeo "Partnership per rafforzare la capacità dell'Europa ad affrontare i cambiamenti demografici e sociali – nell'ambito del programma europeo Progress - VP/2012/008.

Nella strategia Europa 2020 per una crescita demografica intelligente sostenibile e inclusiva il cambiamento viene identificato come una delle tre principali sfide globali che l'Unione europea dovrà affrontare in futuro. In particolare l'invecchiamento determina mutamenti nella società e richiede risposte politiche innovative. La speranza di vita è una delle più grandi conquiste, ma combinata al calo della fecondità, l'invecchiamento della popolazione europea esige cambiamenti sostanziali del nostro modo di vivere, lavorare e prepararsi alla pensione.

Lo scopo di questo invito a presentare proposte è quello di cofinanziare una partnership in grado di promuovere una maggiore consapevolezza delle sfide demografiche e sociali e le possibili risposte politiche in UE.

Sarà data priorità a un progetto gestito da un partenariato costituito da enti di ricerca non-profit, istituzioni pubbliche e organizzazioni della società civile. A tale scopo il partenariato dovrà mirare a preparare brevi presentazioni web-oriented che comunichino messaggi essenziali sulle tendenze demografiche e la necessità di adattarsi lentamente a loro.
La partnership dovrebbe anche organizzare eventi in cui i ricercatori e i responsabili politici possano discutere l'insieme delle conoscenze demografiche e identificare le aree di ricerca rilevanti per modellare il sistema economico e sociale europeo. Tali eventi sono cruciali sia per i decisori politici perché permette loro di conoscere in che misura e in modo la ricerca sia in grado di supportare decisioni consapevoli, che per i ricercatori per conoscere le aree di priorità in cui la loro ricerca può essere utile per il dibattito politico europeo.

Per essere ammissibili, i candidati devono:

  • essere un soggetto regolarmente costituito e registrato. In deroga a tale requisito e ai sensi dell'articolo 114 del regolamento finanziario, le organizzazioni delle parti sociali prive di personalità giuridica ai sensi del diritto nazionale applicabile sono ammissibili a condizione che i loro rappresentanti legali abbiano la capacità di assumere impegni giuridici in loro nome e si assumano le responsabilità finanziarie;
  • rientrare in una delle seguenti categorie: organizzazioni non-profit compresi gli organismi pubblici, Università e centri di ricerca;
  • avere la loro sede legale in uno dei 27 Stati membri dell'UE.

Lo stanziamento finanziario complessivo per questo bando ammonta a 500.000 euro.

La sovvenzione copre fino al 80% delle spese ammissibili.

La data di scadenza per la presentazione delle proposte è l'11 settembre 2012.

Data : 
5 Maggio, 2012
Data fine: 
12 Settembre, 2012