Rete Cedefop. Bando nel campo dell’istruzione e della formazione professionale

Scade il 24 settembre 2013 la possibilità di presentare proposte nell'ambito dell'invito aperto a presentare proposte — GP/RPA/ReferNet-FPA/002/13 — ReferNet — Rete europea del Cedefop nel campo dell’istruzione e della formazione professionale, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, serie C 208 del 23 luglio 2013

Scade il 24 settembre 2013 la possibilità di presentare proposte nell'ambito dell'invito aperto a presentare proposte — GP/RPA/ReferNet-FPA/002/13 — ReferNet — Rete europea del Cedefop nel campo dell’istruzione e della formazione professionale, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, serie C 208 del 23 luglio 2013.
 
Con lo scopo di istituire una rete europea per VET — ReferNet, il presente invito intende selezionare un candidato dalla Danimarca e uno dalla Croazia con i quali Cedefop concluderà un accordo quadro di partenariato di durata biennale. L’invito, inoltre, ha lo scopo di concludere una specifica convenzione di sovvenzione con ciascun candidato selezionato per l’esecuzione di un programma di lavoro della durata di 12 mesi nel corso del 2014.

Istituito nel 1975 e insediato in Grecia sin dal 1995, il Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale (Cedefop) è un’agenzia dell’Unione europea (UE). Noto come fonte autorevole di informazioni ed esperienza nel campo dell’istruzione e della formazione professionale (VET), delle competenze e delle abilità, il Centro mira a promuovere lo sviluppo delle politiche europee in materia di istruzione e formazione professionale e a favorirne l’attuazione.

ReferNet è la rete europea di Cedefop incentrata sull’istruzione e la formazione professionale. Il suo compito consiste nel sostenere l’attività del Cedefop fornendo informazioni sui sistemi di VET e sugli sviluppi politici a livello nazionale, nonché aumentando la visibilità dell’istruzione e della formazione professionale e dei prodotti del Cedefop.
 
La rete è composta da 28 membri noti come partner nazionali di ReferNet e provenienti da ciascun Stato membro dell’UE, dall’Islanda e dalla Norvegia. I partner nazionali di ReferNet rappresentano istituzioni chiave operanti nel campo della VET nel paese che rappresentano.

Gli accordi quadro di partenariato vengono attuati mediante specifiche convenzioni di sovvenzione. Pertanto, i candidati dovranno inviare non solo una proposta per il partenariato quadro biennale (che, in caso di selezione, si tradurrà nella stipula di un accordo quadro di partenariato valido dal 2014 al 2015), ma anche la richiesta di sovvenzione per l’azione del 2014 (che potrebbe portare alla conclusione di una specifica convenzione di sovvenzione per 12 mesi nel corso del 2014). Il richiedente deve dimostrarsi in grado di svolgere tutte le attività previste per i due anni della durata del contratto, oltre a garantire un adeguato cofinanziamento per l’attuazione del programma di lavoro.
 
Il bilancio di previsione disponibile per i quattro anni di durata dell’accordo quadro di partenariato è pari a 4.000.000 euro, a seconda delle decisioni annuali dell’autorità di bilancio.

Il bilancio complessivo disponibile per il programma di lavoro annuale del 2014 (durata del progetto: 12 mesi) è di 980.000 euro per i 28 Stati membri, l’Islanda e la Norvegia.

La sovvenzione varia in base alla popolazione del paese e viene concessa per consentire la realizzazione di un programma di lavoro annuale. Il bilancio complessivo disponibile per il programma di lavoro del 2014 verrà erogato in base a tre gruppi di Stati, in funzione della popolazione del paese:

  • gruppo 1: Cipro, Croazia, Estonia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Slovenia e Islanda. Sovvenzione massima: 23.615 euro,
  • gruppo 2: Austria, Belgio Bulgaria, Repubblica ceca, Danimarca, Finlandia, Grecia, Ungheria, Irlanda, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Slovacchia, Svezia e Norvegia. Sovvenzione massima: 33.625 euro
  • gruppo 3: Francia, Germania, Italia, Polonia, Spagna, Regno Unito. Sovvenzione massima: 43.620 euro.

La sovvenzione dell’Unione è un contributo finanziario per la parziale copertura dei costi che il beneficiario (e/o i cobeneficiari) deve sostenere, che deve essere integrato con un contributo finanziario proprio e/o con altri contributi locali, regionali, nazionali e/o privati. Il contributo complessivo dell’Unione non dovrà superare il 70 % delle spese sovvenzionabili.

Il Cedefop si riserva il diritto di non concedere l’intero bilancio disponibile.
 
Per essere ammessi, i candidati devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • essere organizzazioni pubbliche o private, dotate di statuto e personalità giuridici (le persone fisiche, ossia i singoli, non possono essere ammesse);
  • avere sede in uno dei seguenti paesi:
    • Croazia
    • Danimarca.

Le candidature per l’accordo quadro di partenariato NONCHÉ il programma di lavoro del 2014 devono essere inviati entro e non oltre il 24 settembre 2013.

Le specifiche dettagliate dell’invito a presentare proposte, l’atto di candidatura e i suoi allegati sono disponibili sul sito web del Cedefop a partire dal 6 agosto 2013.
 
 

Data : 
23 Luglio, 2013
Data fine: 
24 Settembre, 2013