Sovvenzioni alle fondazioni politiche europee. Invito a presentare domande

Scade il 30 settembre la possibilità di presentare domande per ricevere le sovvenzioni n. IX-2020/02 per le fondazioni politiche europee. L’obiettivo del presente invito è quello di invitare le fondazioni politiche europee registrate a presentare domande di finanziamento a titolo del bilancio dell’Unione.

 
La finalità del finanziamento è sostenere il programma di lavoro delle fondazioni politiche europee per l’esercizio finanziario che va dall1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020, ai termini e alle condizioni stabiliti nella convenzione di contributo conclusa tra la fondazione politica europea beneficiaria e il Parlamento europeo. La categoria del finanziamento è quella della sovvenzione alle fondazioni politiche europee a norma del titolo VIII del regolamento finanziario . La sovvenzione assume la forma di rimborso di una percentuale delle spese ammissibili effettivamente sostenute. L’importo massimo versato dal Parlamento europeo al beneficiario non può superare il 95 % delle spese ammissibili indicate nel bilancio previsto, né il 95 % delle spese ammissibili effettivamente sostenute.

Gli stanziamenti previsti per l’esercizio 2020 a titolo dell’articolo 403 del bilancio del Parlamento "Finanziamento delle fondazioni politiche europee" ammontano a 21.000.000 euro. 

A norma dell’articolo 198 del regolamento finanziario "il richiedente deve disporre di fonti di finanziamento stabili e sufficienti per mantenere la sua attività durante il periodo sovvenzionato e partecipare al suo finanziamento (capacità finanziaria). Il richiedente deve disporre delle competenze e qualificazioni professionali richieste per portare a termine l’azione o il programma di lavoro oggetto della sua proposta, salvo disposizioni speciali dell’atto di base (capacità operativa).

I rispettivi stanziamenti disponibili sono ripartiti annualmente. Essi sono ripartiti tra le fondazioni politiche a livello europeo la cui domanda di finanziamento sia stata accolta alla luce dei criteri di ammissibilità e di esclusione, sulla base della seguente chiave di ripartizione:

  • il 10 % sarà ripartito in parti uguali tra le fondazioni politiche europee beneficiarie;
  • il 90 % sarà ripartito tra fondazioni politiche europee beneficiarie, in funzione del numero di deputati eletti al Parlamento europeo dei partiti politici europei beneficiari ai quali i richiedenti sono affiliati.

Eventuali domande riguardo al presente invito devono essere inviate per posta elettronica, indicando il riferimento della pubblicazione, al seguente indirizzo: fin.part.fond.pol@europarl.europa.eu. Il presente invito è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, serie C 249 del 25 luglio 2019. Il modulo di domanda di finanziamento è disponibile sul sito web del Parlamento europeo.