Strumento europeo per la Democrazia e i diritti umani. Pubblicato l'invito a presentare proposte globale per il 2019

Scade il 23 gennaio 2020 la call globale del 2019 pubblicata nell'ambito dello "Strumento europeo per la Democrazia e i diritti umani".

 
Obiettivo del presente invito è quello di sostenere la società civile e i difensori dei diritti umani che operano al di fuori dell’UE nelle aree chiave specificate nel bando.
 
Il bando è articolato in tre lotti, ciascuno con specificità proprie (una proposta progettuale può riguardare un solo lotto):

  • LOTTO 1 Imprese e Diritti umani
    Obiettivo: sostenere e responsabilizzare la società civile perché possa collaborare con le imprese e gli attori del settore degli investimenti nella mitigazione, prevenzione e riparazione degli impatti negativi delle attività d’impresa sui diritti umani e, ove necessario, chiamarli a risponderne.
  • LOTTO 2 Lotta contro la tortura e altri maltrattamenti
    Obiettivo: fornire sostegno ai progetti della società civile contribuendo al divieto e alla prevenzione della tortura, garantendo la punibilità per i responsabili di torture e altri maltrattamenti al di fuori dell'UE. In particolare le azioni su questo lotto dovranno sostenere la società civile nell'attuazione della legislazione esistente, delle sentenze dei tribunali, degli statuti regionali e delle altre forme di regolamentazione sulla tortura e altre pene e trattamenti crudeli, disumani o degradanti.
  • LOTTO 3  Responsabilità democratica
    Obiettivo: rafforzare il contributo della società civile alla responsabilità democratica attraverso, per esempio, il monitoraggio del lavoro delle istituzioni pubbliche, il controllo della formulazione e dell'attuazione delle politiche pubbliche, il monitoraggio dell'uso della spesa pubblica e la promozione e la difesa del ruolo degli organi di controllo, inclusi parlamenti, difensori civici, corti dei conti, uffici di revisione contabile, ecc. A tal fine, viene incoraggiato un processo peer-to-peer tra organizzazioni della società civile che svolgono attività simili.

 
Possono presentare una proposta progettuale gli enti dotati di personalità giuridica oppure privi di personalità giuridica, senza scopo di lucro che rientrano nella categoria di Organizzazioni della società civile (OSC).
 
Il contributo per progetto può coprire fino al 95% dei costi ammissibili di progetto (minimo: 51%), con massimali diversi per lotto:
 
- lotti 1 e 2 : massimo 1,5 milioni di euro a progetto; non saranno presi in considerazione progetti che richiedano un finanziamento inferiore a 700.000 euro;
- lotto 3: massimo (e minimo) 5 milioni di euro a progetto; sarà finanziato un solo progetto.
 
Identificativo dell'invito: EuropeAid/166151/DH/ACT/Multi
Il testo del bando è disponibile al seguente link

 

Data : 
3 Dicembre, 2019
Data fine: 
23 Gennaio, 2020