Valutazione della Direttiva del 2008 sulla protezione delle infrastrutture critiche europee. Aperta una consultazione pubblica

Scade l'11 febbraio 2019 la possibilità di esprimere a propria opinione in tema di "Valutazione della Direttiva del 2008 sulla protezione delle infrastrutture critiche europee".

 

La Direttiva europea sulla protezione delle infrastrutture critiche (2008/114 / CE) dell'8 dicembre 2008 stabilisce una procedura per identificare, designare e proteggere le infrastrutture critiche europee (ICE) nei settori dell'energia e dei trasporti. Richiede che gli Stati membri individuino le ICE, ovvero le infrastrutture, che, se sottoposte a eventi catastrofici o distruzioni, avrebbero un impatto significativo su almeno due Stati membri. Ai sensi della direttiva, dovrebbero essere adottate misure per proteggere gli ICE designati, ad esempio attraverso la creazione e la manutenzione periodica dei piani di sicurezza degli operatori (OSP). La direttiva ECI è uno dei pilastri del programma europeo per la protezione delle infrastrutture critiche (EPCIP). Nel 2012 è stata effettuata una revisione della direttiva ECI. Ha identificato una serie di lacune, tra cui un'applicazione limitata e per molti aspetti non omogenea della direttiva da parte degli Stati membri e uno stretto ambito settoriale che non era allineato con l'approccio sistemico relativo alla protezione delle infrastrutture critiche utilizzato in molti Stati membri. Basandosi sui risultati del riesame del 2012 e alla luce delle conclusioni della valutazione globale 2017 della politica di sicurezza dell'UE, la Commissione ha recentemente avviato una valutazione della direttiva, che ha ormai dieci anni. La valutazione tiene conto dell'elevata minaccia del terrorismo in generale, dell'emergere di nuove minacce alle infrastrutture critiche e degli sforzi in corso conseguenza di possibili attività ibride orchestrate da attori statali e non statali.

La presente consultazione pubblica, la Commissione cerca di raccogliere le opinioni e le preoccupazioni di tutti i cittadini interessati e delle organizzazioni/entità non governative/pubbliche/private sulla direttiva ECI. In tal modo, la Commissione sarà in grado di valutare la pertinenza, l'efficacia, l'efficienza, la coerenza e il valore aggiunto della direttiva UE nel sostenere gli Stati membri che lavorano per proteggere le infrastrutture critiche nei settori dell'energia e dei trasporto in tutta Europa.

La consultazione si rivolge a tutti i cittadini (nelle loro capacità personali o professionali), nonché a tutte le organizzazioni / entità non governative/pubbliche/private che hanno un interesse specifico nella direttiva ECI e in generale nel settore della protezione delle infrastrutture critiche. 

Data : 
11 Dicembre, 2018
Data fine: 
11 Febbraio, 2018
Luogo: 
On-line